Chat with us, powered by LiveChat

I diamanti: le prime testimonianze

Trasparente. Duro. Raro. Sono le tre caratteristiche che contraddistinguono una pietra preziosa e la distinguono da un comune minerale. Il diamante possiede queste tre straordinarie caratteristiche e per questo è considerato il re delle gemme. Il fascino che ha reso grandissima la fama di questa pietra è legato al mistero che da sempre ne accompagna la storia. La sua rarità, negli anni, ne ha aumento il valore.
E’ difficile collocare in un arco temporale il momento preciso in cui fu scoperto il primo diamante, ma è possibile collocare le prime estrazioni in India. E’ un filosofo indiano vissuto nel 300 a. C. a scrivere nel suo libro di un fiorente commercio di diamanti. Una transazione commerciale per cui venivano pagate le tasse. Quel libro fu ritrovato nel 1905 e ha fornito le prime indicazioni utili a comprendere l’estremo valore di questa pietra. Infatti a quei tempi i diamanti particolarmente trasparenti e con una forma ottaedrica non potevano essere né esportati né commercializzati, perché appartenevano di diritto ai regnanti.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a utilizzare il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Le impostazioni dei cookie su questo sito Web sono impostate su "Consenti cookie" per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a utilizzare questo sito Web senza modificare le impostazioni dei cookie o fai clic su "Accetto" di seguito, acconsenti a questo.

chiudere